Soffri di gengivite? Scopri come prevenirla | Clinica Mancini
17848
post-template-default,single,single-post,postid-17848,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Che cos’è la gengivite: ecco i sintomi e come curarla

Infiammazione Gengive - Studio Dentistico Mancini

Che cos’è la gengivite: ecco i sintomi e come curarla

Come stanno le tue gengive? Molte persone sono preoccupate per la salute delle loro gengive. Saper  riconoscere l’infiammazione delle gengive è molto importante quando si tratta di salute orale. In questo articolo, potrai saperne di più sulle cause, i sintomi comuni ai quali prestare attenzione e le varie opzioni per trattare questo disturbo.

Cos’è la gengivite? 

Infiammazione gengive = Gengivite. L’infiammazione gengivale è il primo avviso di un disturbo gengivale; il quale fortunatamente è risolvibile. Anche se si tratta di una condizione molto diffusa, molte persone non sanno di avere la gengivite perché questa può manifestarsi anche in forma piuttosto lieve. Se trascurata, però, la gengivite può avanzare nella sua forma più grave, la quale è chiamata parodontite, ovvero un’infezione che può portare anche alla perdita dei denti e alla lesione dell’osso mandibolare.

L’infiammazione delle gengive è un segnale che avvisa di modificare le proprie abitudini in fatto di igiene orale e farsi visitare da un dentista.

 

Infiammazione Gengive: come si presenta

Le gengive malate si presentano gonfie e arrossate e quando si esegue lo spazzolamento o il passaggio del filo interdentale (filaggio) possono sanguinare.

 

Quali sono le cause della gengivite

La causa della gengivite è l’accumulo di batteri nel cavo orale. Questi batteri formano uno strato sottile che sui denti favorisce la formazione della placca e di conseguenza del tartaro. La placca e il tartaro con il passare del tempo scatenano l’infiammazione delle gengive e un sollevamento/sollevamento dei tessuti, il quale espone la base dei denti ad essere soggetta all’aggressione di batteri. 

La causa principale è, fondamentalmente, una scarsa igiene orale, che andrebbe eseguita quotidianamente usando spazzolino e filo interdentale. Oltre alla poco accurata igiene orale ci sono altre condizioni che possono aumentare il rischio di gengivite:

  • Fumo
  • Invecchiamento
  • Farmaci
  • Diabete
  • Infezioni del cavo orale
  • Malattie immunitarie
  • Protesi dentarie
  • Squilibri ormonali

 

Sintomi della Gengivite

Questa è una lista dei sintomi più comuni: 

  • Gengive gonfie
  • Sensibilità al caldo e al freddo
  • Arrossamento e dolore alle gengive
  • Sanguinamento delle gengive
  • Distacco dal solco gengivale
  • Alito cattivo

Se ti riconosci in uno o più sintomi tra quelli sopra elencati, potrebbe essere un campanello d’allarme.

 

Infiammazione gengive: come agire

 

In caso di gengivite è necessario sottoporsi a una visita dentistica. Per avere una diagnosi accurata è sufficiente l’osservazione del cavo orale, valutando così lo stadio della gengivite e il rischio di evoluzione del problema in parodontite.

 

Il trattamento dell’infiammazione alle gengive inizia adottando le misure di igiene orale che ci ha indicato e consigliato lo specialIsta: una pulizia quotidiana dei denti, utilizzando i prodotti consigliati, che includono l’uso di collutori antibatterici.

 

Il trattamento deve essere pianificato da uno specialista e prevede la rimozione di placca e tartaro durante una seduta dentistica.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi