Ortodonzia invisibile – Clinica Odontoiatrica Dott. Mancini
17207
post-template-default,single,single-post,postid-17207,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Ortodonzia invisibile

invisalign

Ortodonzia invisibile

Ortodonzia invisibile, una scelta trasparente per un sorriso brillante

Soprattutto per chi, come attori e cantanti ha fatto del suo aspetto fisico il suo lavoro, avere un sorriso perfetto è essenziale e spesso non è possibile ricorrere all’ortodonzia tradizionale e per questo molti hanno deciso di utilizzare l’ortodonzia invisibile

 

Vediamone alcuni:

Tom Cruise

È sempre stato famoso per il suo sorriso, però quando ha iniziato a portare i suoi figli dal dentista, anche lui ha scoperto che ha la possibilità di raddrizzare i suoi denti. Ha scelto, tra i bracket in ceramica e l’ortodonzia invisibile, la seconda alternativa.

Eva Longoria

Ha iniziato il suo trattamento all’età di 36 anni con l’obiettivo di raddrizzare i denti dell’arcata inferiore ed è riuscita con successo. Subito dopo il trattamento, non più spaventata dal suo sorriso ha iniziato a lavorare in una nuova serie TV horror sulla base di racconti popolari latino-americani.

Serena Williams

Già dall’adolescenza Serena ha voluto rendere il suo sorriso potente e forte come il suo servizio in campo e per questo ha utilizzato l’ortodonzia invisibile. Anni dopo ha un sorriso dritto e sorprendente e continua a impilare le vittorie del Grande Slam

Vediamo meglio cos’è l’ortodonzia invisibile, per chi è adatto e come funziona il trattamento.

Questa tecnica è per tutti ed è in grado di trattare un’ampia gamma di problemi di allineamento, da movimenti dentali di lieve entità fino a casi più complessi.

L’ortodonzia invisibile prevede di indossare un set di aligner personalizzati da sotituire ogni due settimane. Man mano che si procede con le serie di aligner, i denti inizieranno a spostarsi a poco a poco, fino a raggiungere gradualmente la posizione finale prevista. Le mascherine sono praticamente invisibili, realizzati con un residente materiale termoplastico per uso medico sviluppato appositamente.

Inizialmente, per poter elaborare un piano di trattamento, il dentista dovrà prendere le impronte dei denti per verificare se è possibile allinearli utilizzando gli allineatori invisibili. Di seguito verrà sviluppato un piano di trattamento mediante un software specifico che permette di visualizzare il proprio piano di trattamento dall’inizio alla fine, visualizzando sin dall’inizio in modo virtuale l’aspetto dei denti al termine del trattamento.

Le mascherine sono rimovibili a differenza degli apparecchi metallici fissi, e si ha la possibilità di mangiare e bere ciò che si desidera durante tutto il trattamento semplicemente togliendo gli aligner. Inoltre, questo permette il lavaggio dei denti e il passaggio del filo interdentale in modo comodo per una buona igiene orale.

 

 

 

 

 

 

 

Tags: