Come superare la paura del dentista? | Clinica Mancini
17627
post-template-default,single,single-post,postid-17627,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Come superare la paura del dentista?

paura del dentista

Come superare la paura del dentista?

Rilassarsi dal dentista? Da oggi è possibile. In molti infatti hanno paura del dentista, ma a differenza di quello che si potrebbe pensare la soluzione è davvero molto semplice: si tratta della sedazione cosciente. La risposta alla fatidica domanda come superare la paura del dentista oggi quindi è possibile ed è sufficiente rivolgersi ad una struttura che utilizza questa innovativa tecnologia per andare dal dentista senza pensieri.

 

Cosa comporta la paura del dentista?

Temere il dentista è, purtroppo, un fenomeno più diffuso di quello che si pensa e, nella maggior parte dei casi incontrollabile. Tra le conseguenze più gravi c’è la tendenza ad ignorare i problemi di natura dentaria arrivando ad arrecare danni molto seri a tutta la salute. 

Alcune malattie infatti, se a lungo trascurate, proliferano e si espandono in modo incontrollato. Anche se asintomatica infatti, un infezione potrebbe essere in atto e scoppiare proprio nel momento meno appropriato, per questo i controlli periodici sono molto importanti (leggi di più sulla prevenzione orale)! 

È il caso della parodontite: un’infezione del tessuto che sostiene i denti e che, se non curata, può persino portare alla perdita dei denti. La malattia parodontale è molto frequente e molto comune, soprattutto nelle persone che hanno timore nella figura del dentista. Questo è uno dei motivi per cui è davvero importante sapere come superare la paura del dentista.

paura del dentista

La sedazione cosciente ti aiuta a superare la paura del dentista

Come superare la paura del dentista con la sedazione cosciente? Negli ultimi anni anche in Italia è avanzata la tecnica della sedazione cosciente. Ma di cosa si tratta? È una tecnica che serve a tranquillizzare il paziente attraverso l’inalazione di una miscela di due gas: ossigeno e protossido d’azoto. Questo gas naturale viene fatto inalare attraverso una semplice mascherina posta sul naso del paziente, proprio come un aerosol, ma molto meno fastidioso. 

Grazie a questa tecnica, il dentista è in grado di favorire la tranquillità del paziente che è vigile ma completamente rilassato. L’inalazione della miscela di ossigeno e protossido d’azoto non comporta alcun problema fisico: il paziente è tranquillo e può tornare a casa serenamente, riprendendo fin da subito la sua routine quotidiana.

Esistono diverse forme di sedazione cosciente, riconducibili a due gruppi: la sedazione per inalazione (descritta qui sopra) e la sedazione endovenosa.

Quest’ultima prevede la somministrazione per iniezione endovenosa di una combinazione di farmaci in grado di agire in pochi minuti, creando un ottimo controllo degli stati ansiogeni e della percezione del dolore.

Si tratta di una tecnica ormai molto diffusa, adeguata alla maggior parte dei pazienti e dai risultati altamente prevedibili.

E’ importante ricordare che gli studi odontoiatrici hanno l’obbligo di agire in piena sicurezza del paziente: ogni singola soluzione anestesiologica deve essere applicata soltanto dopo un’adeguata diagnosi e uno screening completo dello stato di salute paziente, deve essere eseguita correttamente e deve essere accompagnata da un monitoraggio accurato del paziente in fase operatoria e post- operatoria.

 

Quali sono i vantaggi della sedazione cosciente?

Sono davvero molti, di seguito elenchiamo i principali:

– Il paziente è rilassato e privo d’ansia e di paura, il che favorisce un innalzamento della soglia del dolore.

– Durante tutta la durata del trattamento il paziente rimane cosciente e collabora con il dentista senza alcun problema.

– La sedazione cosciente non è invasiva e non è dolorosa, può essere usata per qualsiasi procedura e non presenta controindicazioni particolari.

– La sedazione cosciente con protossido d’azoto è somministrabile a tutti: bambini, adulti, portatori di handicap e in generale tutti coloro che vivono con timore le visite dal dentista.

Le uniche controindicazioni per la sedazione cosciente riguardano l’accortezza di non utilizzarla durante il primo trimestre di gravidanza e in pazienti che soffrono di malattie respiratorie gravi.

Vuoi saperne di più? Contattaci



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi